24ore provinciale 2016

24ore provinciale Memorial A.Vellani 2016 17-18 settembre 2016


Classifica finale:
 
1  AVERLE VISTE................... 118  ...... MT                      
 
2  I Martini Deltini  .............  109  ........  FE                      
3  Ornitonauti   ...................  100  ........   LT                      

4  I Galli Porcelli  ................    98  .......  VA                      
5  Mignattini Spompati ......     95  .......  VE                      
6  Piro Piro Pugliesi ............    82 ........ TA                      
7  Ahi Roni   ........................    80  ........ NO                      
8  I Culsardi  .......................    76  ........ CA                      
9  I Luccarini  ......................    67  ........ LU                      
10  Cavalieri della vignetta ..  55 .......  AL                      

Analisi : (a cura di Franco Trave) 

Le specie segnalate in totale sono state 194.
 
La partecipazione al Memorial quest’anno ha eguagliato il record del 2015: 10 squadre, rappresentative di 10 province appartenenti a 9 regioni ben distribuite lungo tutta la penisola e con la novità della Sardegna (CA).
 
La vittoria è andata alle “Averle viste” con 118 specie.
La squadra lucana ha bissato l’impresa del 2014, ma allora le specie contattate furono 132!  
Al secondo posto si è classificata la squadra “Deltina”; con 109 punti ha eguagliato il risultato della provincia di Ferrara e forse ha stabilito la quota di riferimento per il Delta e le province limitrofe.

2° secondo posto per la squadra dei "Martini deltini"

 
Molto credito alla vigilia l’avevano gli “Ornitonauti” laziali, per l’ottimo risultato del 2015, ma non sono riusciti a superarsi, comunque meritando il podio.
 
Nessuna delle squadre di rincalzo ha toccato o superato la barriera delle 100 specie; però i Galli Porcelli, i più fedeli al Memorial, crescono di anno in anno e ormai sono ad un passo dalla meta.
 
Fra le squadre partecipanti, 5 hanno gareggiato anche l’anno passato rappresentando le stesse province; alcune ora si chiamano diversamente, altre hanno ritoccato la formazione ma, sostanzialmente, le stesse persone hanno battuto le stesse aree. E’ lecito perciò fare un confronto fra i risultati e curiosamente viene fuori che le squadre più meridionali (LT, TA) quest’anno hanno segnalato una diecina di specie in meno, mentre quelle settentrionali (NO,VA e VE) hanno tutte totalizzato punteggi più alti dell’anno passato. 
Non è azzardato imputare alla situazione migratoria in atto questo discordanza; forse la settimana oltre la solita data ha avvantaggiato il nord, grazie ai primi arrivi autunnali?
 
L’assenza degli Udignoli ha penalizzato Il numero totale delle specie osservate; infatti quest’anno la CL globale si è fermata a 194, mentre negli anni precedenti è stato più volte superata quota 210. E’ mancato l’apporto dei “furlani" in particolare per le specie stanziali montane e prealpine.

Le specie segnalate da un solo team sono state 43 contribuendo, in modo diretto, al risultato finale; molte di loro sono tipiche del territorio provinciale battuto. Ecco il quadro riassuntivo, squadra per squadra, di queste unicità:
 
Averle Viste (9 sp.) :          berta maggiore, berta minore, occhione, mignattino alibianche, picchio rosso mezzano, calandra, tottavilla, forapaglie comune, frosone
 
I Martini Deltini (9 sp.):        cigno nero, oca del canada, quaglia, falco cuculo, pittima reale, labbo, sterna maggiore, gufo comune, canapino maggiore
 
Ornitonauti : (3 sp.):              rondone comune, torcicollo, rigogolo                
 
Galli Porcelli  (8 sp.):            astore, voltolino, gabbiano reale pontico, spioncello, regolo, panuro di webb,  cincia alpestre, zigolo muciatto.
 
Mignattini Spompati (3 sp.) :   oca selvatica,  pernice rossa,   sterna zampenere    
 
Piro Piro Pugliesi (2 sp.) :       cicogna nera, pendolino              
 
Ahi Roni (1 sp.) :                    colombella
 
I Culsardi (4 sp.)                     piviere dorato, sterpazzolina di moltoni, storno nero, passera sarda
 
I Luccarini (4 sp.)                    aquila minore,   luì verde, usignolo del giappone, bengalino comune        
 
I Cavalieri della Vignetta, contrariamente agli anni precedenti, non hanno contribuito.
 
La Check-list del Memorial Vellani si è arricchito di nuove specie e dal 2013 a oggi ha raggiunto quota 260; il Memorial_2016 ha contribuito con 9 specie e precisamente: Oca del Canada, Fistione turco, Piviere dorato, Gabbiano R. pontico, Mignattino ali bianche, Calandra, Sterpazzolina di Moltoni, Usignolo del Giappone e Bengalino.
Quota 260 è un risultato di tutto rispetto se si pensa che il BigDay primaverile, relativamente a 11 edizioni analizzate ha una CL di 297 specie distinte.
 
Divertente, e talvolta di un certo interesse, è l’analisi delle specie “mancate”.
Giustamente ci si rammarica per le specie date per scontate e poi non viste, però bisognerebbe essere grati alla sorte per quelle non pianificate e poi scoperte. Le cose si bilanciano perché c’è un buona dose di aleatorietà in ogni osservazione; essa può essere ridotta con la bravura, l’esperienza e, specificatamente, con lo scouting, ma non potrà mai essere annullata del tutto.
Le mancanze più curiose quest'anno? Due team non hanno osservato Il Germano Reale, altrettanti il Piccione e tre il Fagiano!
 
Continua l’assenza del BASETTINO, come nel 2013, 2014 e 2015; purtroppo gli fanno compagnia il Migliarino di palude, manifestamente scarso anche negli anni passati, e il Pendolino visto quest’anno solo al sud.

News correlate

Tag: Il Birdwatching Italiano 24ore provinciale 2016