Uccelli e cambiamenti climatici

Novembre 2013 è stato il novembre più caldo in Eurasia dal 1850 ! E gli uccelli ne risentono.

Partiamo da un dato incontrovertibile. Il 2013 è stato il 7° anno più caldo a livello globale dal 1850 ! Ma novembre è stato il novembre più caldo in assoluto, soprattutto in Eurasia.

I cambiamenti climatici stanno modificando le abitutidini degli uccelli, non solo di quelli che nidificano in anticipo godendo delle temperature primaverili più miti, ma anche i migratori.

Vari studi mettono a confronto il riscaldamento globale con la modifica delle rotte migratorie (ad esempio vedi Jenni & Kèry Proc. R. Soc. Lond. B 270, 1467–1471, 2003) ma i cambiamenti mensili annuali più recenti possono essere investigati solo se si analizzano vaste serie di dati.

L´inverno 2013-2014 sembra molto scarso di Passeriformi. Ci sono stati già anni in cui la carenza di Passeriformi era imputabile agli inverni rigidi e alla morìa delle più piccole creature, ma quest´anno fa appunto caldo !

Valutare quindi quanti piccoli Passeriformi ci sono quest´inverno può essere molto interessante. "Sondaggi" di questo tipo sono già stati fatti a scale diverse anche in altri paesi europei e possono essere di aiuto poiché danno in modo sintetico, veloce e su grande scala i cambiamenti fra anno e anno.

Merlo, Capinera, Pettirosso, Cinciallegra, Luì piccolo, Tortora dal collare, Storno, possono essere tutti indicatori dei cambiamenti dell´ambiente e del clima.


Dati conclusivi dalla piattaforma Ornitho indicano una riduzione accentuata per Verdone e Fringuello seguiti da Cinciarella!

Un primissima elaborazione dei dati inseriti nella piattaforma Ornitho, dopo 3 giorni dal lancio dell´Atlante invernale indicano che la flessione di presenza colpisce per ora soprattutto Verdone e Fringuello ! Segue la Cinciarella. Si conferma anno misero di altri fringillidi come Frosone, Peppola e Lucherino.

Ecco i dati (le frecce indicano numero di indicazioni assegnate dai rilevatori per ciascuna specie):

Pettirosso

56

10

83

Cinciallegra

62

11

61

Merlo

57

11

74

Fringuello

67

9

23

Cinciarella

52

7

26

Passera d´Italia

40

13

32

Tortora dal collare

21

15

36

Storno

19

6

21

Capinera

28

8

19

Verdone

53

3

3

Gazza

3

18

26

Codirosso spazzacamino

18

9

28

Cornacchia grigia

3

8

30

Frosone

11

0

0

Peppola

16

0

0

News correlate

Tag: Il Birdwatching Italiano Uccelli e cambiamenti climatici