Quaderni di birdwatching anno X - volume 20 - ottobre 2008

Editoriale

Titolo tutte le foto sono di Fabio Cilea


        UN'OASI TRA LE CIMINIERE, stretta nella morsa dallo sviluppo industriale del polo petrolchimico che ha distrutto negli anni settanta gran parte della costa siracusana, l'Oasi LIPU di Priolo occupa un'area strategica per la salvaguardia di quel che resta dell'area umida che un tempo si estendeva fino a Marina di Melilli. Già segnalata tra le 191 oasi meritevoli nella selezione del Premio 2006, questa volta si aggiudica il Premio Vota l'Oasi 2008.


R.N.O. Saline di Priolo
Ente Gestore LIPU
Via Castel Lentini 143
96010 Priolo Gargallo
0931735026 - salinepriolo.it


        Scrive uno dei votanti: "E' un luogo magico nel quale riesco a ritrovare tutti i ricordi della mia infanzia, quando dopo aver attraversato la zona industriale che stava nascendo, per magia apparivano le saline, poi il pantano e all'orizzonte il mare che sembrava un tutt'uno con i campi: c'era una luce e un'esplosione di colori che riempiva il cuore di emozione. E poi finalmente eri in spiaggia a giocare con la sabbia dorata. E poi il bagno tutti insieme con l'acqua sempre bassa, fresca, trasparente al punto di vedere i pesciolini nascondersi tra la sabbia... Adesso è meraviglioso poter camminare lungo i sentieri della riserva accompagnati dai profumi delle piante spontanee e dai suoni più diversi, raggiungere i 'casotti' e poter osservare in silenzio un gruppo di fenicotteri alle prese con le pulizie e poi vederli prendere il volo nell'azzurro del cielo e dimentichi che tutt'intorno ci sono alberi immensi di metallo".

        Nell'area sono state censite oltre 230 specie di uccelli, tra i quali bisogna ricordare il Pollo sultano, che ha colonizzato l'area recentemente in seguito al progetto di reintroduzione e la Sterna maggiore, che durante la migrazione sosta con numeri considerevoli. Importanti sono inoltre le nidificazioni di Moretta tabaccata, Volpoca e Mestolone.

        Numerose sono le specie accidentali registrate: Corriere di Leschenault (luglio 1994), l'unico Beccaccino codastretta per l'Europa (novembre 1996), due osservazioni di Piro piro fulvo, una di Piovanello pettorale (maggio 1996), 6 osservazioni di Piro piro del Terek, due di Sterna di Rüppell, e Bigia di Rüppell. Il rarissimo e probabilmente ora estinto Chiurlottello, è stato osservato anche qui, nel febbraio 1971.

        Sono centinaia le specie di uccelli che si fermano a Priolo nonostante le condizioni di impatto industriale e urbanistico negative del territorio circostante. L'Oasi riveste pertanto un ruolo chiave di esempio per il rilancio turistico e ambientale del comprensorio di Priolo.

        Il Premio Vota l'Oasi più bella va alle Saline di Priolo per l'impegno che il Comune di Priolo, la LIPU e il responsabile, Fabio Cilea, stanno profondendo per attuare importanti lavori di ristrutturazione dell'intera area. Infatti, l'oleodotto che attraversava gli stagni è stato smantellato e nuovi sentieri e capanni sono stati allestiti, tra cui uno per disabili. Il nuovo capanno, sorge proprio dove correva l'oleodotto con un significato di recupero ambientale molto importante.

        La sede della riserva è dotata di bacheche didattiche divulgative e biblioteca naturalistica ben fornita a disposizione dei visitatori. Molteplici le attività organizzate durante l'anno: escursioni guidate, educazione ambientale nelle particolare nelle scuole elementari e medie, vigilanza, ricerche e censimenti dell'avifauna della riserva.

        La Riserva Orientata Saline di Priolo si aggiunge alle Oasi e Riserve vincitrici nelle passate edizioni: Oasi LIPU Lago di Massaciuccoli nel 2006, Riserva Naturale Regionale Foci dell'Isonzo nel 2007.

        L'obiettivo del Premio EBN Italia rimane quello di valorizzare, come aree importanti per l'attività di birdwatching, aree a gestione pubblica o privata che siano particolarmente meritevoli per strutture, attività educativa e scientifica e per possibilità di implementamento delle attività di birdwatching.


BACK

2008, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.